Chi sono

Sono nato a Bari il 10 aprile del 1985.
Diplomato in Tecnico dei servizi turistici.

Una sorella, Federica, ed un fratello strappato troppo presto alla vita, a cui dedico tutta la mia attività sperando che dal cielo mi segua sempre e mi dia la forza necessaria: Francesco.
Sposato con Alessandra, ragazza straordinaria.

Ho scelto, assieme a lei, di vivere nel paese che amo e dove ho vissuto sin dalla mia tenera età: Cellamare, sempre nel mio cuore.
Qui vivo da quando avevo 5 anni e conosco questo splendido paese come le mie tasche.
Ho vissuto esperienze straordinarie, così come le persone che ho conosciuto e che, ancora oggi, fanno parte in maniera attiva della mia vita.
E’ a Cellamare che ho sviluppato, sin da quando avevo appena 13 anni, la mia passione per la politica. Tutto iniziò nell’estate del 1998 quando decisi, attraverso una lettera aperta, di indire una raccolta firme tra i miei coetanei per chiedere all’allora sindaco di Cellamare un impegno particolare: io e i giovani del mio paese sognavamo una piscina comunale ed un campo di calcio. La passione per la politica parte proprio da qui. Iniziai a frequentare la sezione locale del Partito Popolare Italiano di Piazza Moro, oggi sede del Pd locale, per avvicinarmi ad un mondo che mi affascinava e che, ancora oggi, mi sorprende.

Frequentando giornalmente la nostra sezione locale, all’età di 19 anni, decisi di candidarmi al consiglio comunale di Cellamare, risultando poi eletto tra le ultime fila della lista. Fu l’inizio di una appassionante esperienza che mi ha portato ad essere eletto assessore alle Politiche Sociali, Sanitarie, giovanili, del Lavoro e della Protezione Civile, nella successiva Consigliatura, a fianco del Sindaco Michele Laporta.
Nelle ultime elezioni amministrative del 2014 decido di ricandidarmi al consiglio comunale, risultando uno dei più suffragati e posizionandomi al terzo posto tra gli eletti con oltre 230 preferenze ricevute. Un’ attestazione di stima da parte dei cittadini che mi inorgoglisce e rende fiero di appartenere a questa grande comunità. Una dimostrazione di fiducia che mi spinge sempre più a fare meglio e ad andare avanti.

Cellamare mi riempie la vita anche con un’altra grande passione: il volontariato nel campo del soccorso sanitario e di protezione civile. A 12 anni, dopo aver assistito all’intervento in un incidente stradale da parte della locale associazione dei Volontari del Soccorso, compresi che anche io potevo dare il mio contributo e rendermi disponibile per tutta la comunità. Decisi di seguire il mio cuore e la mia passione iscrivendomi ad una grande associazione di volontariato che mi ha formato e che è diventata, oggi, il mio lavoro: sono un autista soccorritore del Sistema 118 di Bari ed ogni giorno, nel soccorso a centinaia e centinaia di cittadini ho sempre qualcosa da imparare e da condividere: gioie e dolori.

 

Perché la vita è una missione ed ognuno di noi,
anche inconsciamente, ne ha una da portare a termine